Piano Nazionale Industria 4.0



La Germania è stata la prima nazione a dare il via a programmi di forte sviluppo nell'ambito della quarta rivoluzione industriale (industry 4.0) con risultati ragguardevoli ed ora anche il resto dei principali paesi industrializzati nel mondo si sono attivati a supporto dei propri settori industriali. 

Anche l’Italia ha sviluppato un “Piano nazionale Industria 4.0" per il periodo 2017-2020 che prevede misure concrete in base a tre principali linee guida:
  • operare in una logica di neutralità tecnologica
  • intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali
  • agire su fattori abilitanti

Le direttrici strategiche sono quattro:

  1. Investimenti innovativi: stimolare l’investimento privato nell’adozione delle tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0 e aumentare la spese in ricerca, sviluppo e innovazione
  2. Infrastrutture abilitanti: assicurare adeguate infrastrutture di rete, garantire la sicurezza e la protezione dei dati, collaborare alla definizione di standard di interoperabilità internazionali
  3. Competenze e Ricerca: creare competenze e stimolare la ricerca mediante percorsi formativi ad hoc
  4. Awareness e Governance: diffondere la conoscenza, il potenziale e le applicazioni delle tecnologie Industria 4.0 e garantire una governance pubblico-privata per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
Qui puoi scaricare il testo del PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0




0 commenti:

Posta un commento

I commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.